ELOGIO DI FRANTI PDF

Da un ragazzo di quella fatta non possiamo aspettarci qualche lume su Franti: anzi doveva esistere tra i due una sorta di incomprensione radicale per cui se Franti un giorno avesse raccolto un passerotto da terra e gli avesse sminuzzato briciole di pane, Enrico non lo avrebbe mai detto. Ma se vogliamo giocare a questo gioco allora giochiamo. Ebbene sia, accettiamolo come tale e come tale vediamolo, elemento dialettico nel gran corso della vita scolastica deamicisiana, momento negativo in tutta la sua evidenza trionfante. Franti sorride di fronte a vecchie inferme, a operai feriti, a madri piangenti, a maestri canuti, Franti lancia sassi contro i vetri della scuola serale e cerca di picchiare Stardiche, poverino, gli ha fatto solo la spia. Franti nel cosmo del Cuore rappresenta la Negazione, ma — strano a dirsi — la Negazione assume i modi del Riso.

Author:Nacage Malajora
Country:Serbia
Language:English (Spanish)
Genre:Marketing
Published (Last):25 October 2004
Pages:496
PDF File Size:9.58 Mb
ePub File Size:10.49 Mb
ISBN:534-4-46464-584-6
Downloads:15190
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Dakora



Da un ragazzo di quella fatta non possiamo aspettarci qualche lume su Franti: anzi doveva esistere tra i due una sorta di incomprensione radicale per cui se Franti un giorno avesse raccolto un passerotto da terra e gli avesse sminuzzato briciole di pane, Enrico non lo avrebbe mai detto. Ma se vogliamo giocare a questo gioco allora giochiamo. Ebbene sia, accettiamolo come tale e come tale vediamolo, elemento dialettico nel gran corso della vita scolastica deamicisiana, momento negativo in tutta la sua evidenza trionfante.

Franti sorride di fronte a vecchie inferme, a operai feriti, a madri piangenti, a maestri canuti, Franti lancia sassi contro i vetri della scuola serale e cerca di picchiare Stardiche, poverino, gli ha fatto solo la spia. Franti nel cosmo del Cuore rappresenta la Negazione, ma — strano a dirsi — la Negazione assume i modi del Riso.

E di non accettarlo a priori. Quando viene un padre nella scuola a fare una partaccia al figlio, egli ne gode; quando uno piange, egli ride. Egli odia la scuola, odia i compagni, odia il maestro.

II maestro finge ogni tanto di non vedere le sue birbonate, ed egli fa peggio. Per cui bene aveva fatto Baudelaire a identificare il Riso con il Diabolico ed a vedervi il principio del Male. Chi ride deve dunque essere figlio di una situazione, accettarla in toto, quasi amarla, e quindi, da figlio infame, farle uno sberleffo.

Il resto poteva e doveva cadere. Tenuto a freno dalla visione sospettosa di Enrico, non ha saputo espandersi come dialettica voleva: e solo noi possiamo ora intravvederne e svilupparne i germi liberatori e correttivi. Saremo capaci di ridere, a ciglio asciutto, di nostra madre? Col sogghigno — invece che col singhiozzo — facile.

LAS VIEJAS TRAVESTIS COPI PDF

Elogio di Franti

Da un ragazzo di quella fatta non possiamo aspettarci qualche lume su Franti: anzi doveva esistere tra i due una sorta di incomprensione radicale per cui se Franti un giorno avesse raccolto un passerotto da terra e gli avesse sminuzzato briciole di pane, Enrico non lo avrebbe mai detto. Ma se vogliamo giocare a questo gioco allora giochiamo. Ebbene sia, accettiamolo come tale e come tale vediamolo, elemento dialettico nel gran corso della vita scolastica deamicisiana, momento negativo in tutta la sua evidenza trionfante. Franti sorride di fronte a vecchie inferme, a operai feriti, a madri piangenti, a maestri canuti, Franti lancia sassi contro i vetri della scuola serale e cerca di picchiare Stardi che, poverino, gli ha fatto solo la spia.

ESTADISTICA BASICA CARLOS CUSTODIO PDF

Da Umberto Eco, l’elogio di Franti, una risata contro l’ordine

.

Related Articles